Benvenuti a Gualdo Tadino      

 
English   Deutsch
Français

GUALDO TADINO

Turismo
Come arrivarci
Manifestazioni

Ospitalità
Alberghi
Agriturismo
Appartamenti - Case vacanza
Ristoranti
Camper

vai a ...
Umbria
Comprensorio di Gubbio

 

.

Metti qui il tuo banner

per saperne di più
scrivici
.

.

 

.
Gualdo Tadino

Gualdo Tadino

Gualdo Tadino

Gualdo Tadino

Umbra prima, romana poi, ha una storia ricca: fu teatro della famosa battaglia di "Tagéna" (552), durante la quale il generale bizantino Narsete sconfisse l'esercito di Totila, decidendo il conflitto gotico-bizantino.
Distrutta prima dall'imperatore Ottone III (996) e poi da un violentissimo incendio, venne ricostruita nel 1237 sull'attuale Colle di Sant'Angelo, dandosi libere istituzioni comunali sotto la protezione di Federico II. Successivamente si sottomise malvolentieri a Perugia prima di essere consegnata alla Chiesa da Iacopo P. Canino (1458).
Nel 1883 il Papa Gregorio XVI le conferisce il titolo di città con il nome di Gualdo (Waldum) Tadino (Tadinum) e nel 1860 viene annessa al Regno d'Italia.
Gualdo Tadino è nota oggi per la salubre acqua oligominerale "Rocchetta" che sgorga dalle pendici del Monte Serrasanta e soprattutto per la produzione di ceramica.
Quest'arte antica segna l'identità economica e artistica della città.
Alla ceramica è legata la prestigiosa manifestazione del Concorso Internazionale della Ceramica che vede ogni anno la presenza di artisti di oltre 20 paesi del mondo ed ha consentito di acquisire nel tempo un patrimonio di oltre 100 opere che, rappresentano uno spaccato rilevante della moderna ricerca artistica nel settore.
La città trae naturali ricchezze ambientali soprattutto nella fascia montana con le suggestive località di Valsorda, San Guido e Rocchetta, le pinete e la straordinaria fioritura.

da vedere
il rilevante il patrimonio storico che comprende fra l'altro la Rocca Flea (sec. XII), antica fortezza e notevole esempio di architettura militare medioevale - La Chiesa di San Francesco (sec. XIII) con affreschi di Matteo da Gualdo (1435-1507) - La Chiesa di Santa Chiara (sec. XIII) - Il Palazzo del Podestà e la Torre Civica - La Chiesa di San Benedetto (sec. XIII) con la fontana esterna (sec. XVI) attribuita a Sangallo il Vecchio - La Pinacoteca Comunale che conserva opere di Matteo da Gualdo, Avanzino Nucci, Sano di Pietro, Antonio da Fabriano, ecc.

Gualdo Tadino è anche sede di importanti manifestazioni culturali e Folkloristiche:
La Mostra Internazionale della Ceramica (Agosto~Settembre) - I Giochi delle Porte (ultima domenica di Settembre) - La Sacra rappresentazione del Venerdì Santo - Il Pioppo di San Pellegrino (30 Aprile) - La Notte del fuoco di Grello (23 Giugno

 

.
webmaster argoweb.it