Benvenuti a Montecastrilli      

 
English   Deutsch
Français

MONTECASTRILLI

Turismo
Come arrivarci
Manifestazioni

Ospitalità ...
Alberghi
Agriturismo
Residence-Appartam.
Bed & breakfast
Ristoranti & C.

vai a ...
Umbria
Comprensorio di Amelia

 

 

.

Metti qui il tuo banner

per saperne di più
scrivici
.

.

 

.
panorama

 
panorama

 
panorama

Cenni storici

La tradizione vuole che Montecastrilli tragga il suo nome da "castra" (accampamenti) che, si tramanda, furono piantati dall'esercito di Annibale in marcia alla volta di Roma. L'origine attuale del paese, che mantiene le caratteristiche medievali di borgo fortificato, dovrebbe risalire invece ad un periodo compreso tra la fine del X e la prima metà dell'XI sec.

Beni culturali

La Chiesa parrocchiale di San Nicolò, ristrutturata e ingrandita nei primi del '700, è formata da sei cappelle in stile barocco; in essa sono conservati un bel Crocefisso ligneo del XV sec, una icona della Madonna "Refugium Peccatorum" (XVI sec), una tela di Bartolomeo Poliziano raffigurante Sant'Antonio e Santa Lucia, una Madonna del Rosario (1606) realizzata da Archiatra Ricci da Urbino. La Chiesa di Santa Chiara (XVII sec.) è annessa al monastero delle Clarisse fondato nel 1649; presenta una tela settecentesca dell'Assunta racchiusa in una stupenda cornice in pastiglia romana.
Nei pressi di Castel dell'Aquila si trova l'imponente palazzo, oggi purtroppo in rovina, di Fortecesare, la cui costruzione è attribuita a Cesare Borgia. Nelle vicinanze della stessa frazione sorge San Lorenzo in Nifili, interessante chiesa romanica dell'XI sec, con volta a botte e abside semicircolare ottenuta sezionando una tomba cilindrica d'epoca romana.
Nelle mura esterne sono inseriti frammenti provenienti forse da una villa romana.
Tra i borghi della zona di Montecastrilli va segnalato Quadrelli.

Bellezze ambientali

Quercus frainetto è il nome della quercia che vive nel territorio di Montecastrilli, e che dà il nome alla frazione di Farnetta. Merita una considerazione perché è una splendida quercia, con foglie grandi circa 20 centimetri di lunghezza. grave; in forte diminuzione perché la sua crescita è lenta.

 

.
webmaster argoweb.it