Benvenuti a Norcia      

 
English   Deutsch
Français

NORCIA

Turismo
La città
Da vedere
Come arrivarci
Manifestazioni

Ospitalità
Alberghi
Agriturismo
Appartamenti
Case religiose
Ristoranti & C.

vai a ...
Umbria
Comprensorio di Cascia

 

.

Metti qui il tuo banner

per saperne di più
scrivici.

.

 

.
Norcia

 

Norcia - la fiorita

Situata nella parte più montagnosa e pittoresca dell'Umbria, Norcia (abitanti 4900) cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, è stazione di soggiorno rinomata, posta a 604 m. d'altitudine, circondata da una verde pianura e dalle vette che, durante la calda stagione, le conferiscono un clima particolarmente gradevole.
Come tutta la Valnerina, Norcia è apprezzata da chi vuol fuggire lo stress e il caos delle grandi città e da chi vuoi ristabilire i salutari legami con la natura.
Accanto ai pregi ambientali e paesaggistici, si deve sottolineare la sua vocazione turistico-sportiva, grazie alla quale si è fatta un nome come sede di ritiro estivo per società sportive del massimo livello, mentre i vellutati piani di Castelluccio sono stati definiti la migliore scuola di volo libero d'Europa. Essi costituiscono anche un'ottima palestra per le diverse specialità sciistiche.
Manifestazioni folkloristiche, fieristiche, musicali e d'altro genere hanno luogo durante tutto l'arco dell'anno.
Per i buongustai, poi, Norcia è un vero paradiso, ben noto anche al di fuori dei confini regionali. Insaccati, tartufo nero, formaggi, lenticchie, sono alla base di una cucina gustosa e genuina.
Il ruolo di piccola capitale della montagna è giustificato anche dalla qualificata attrezzatura alberghiera, dalla svariata gamma di strutture e servizi che offre, dalla vivace attività economica imperniata soprattutto sulla tradizionale "norcineria".
Nonostante il suo lindo aspetto ottocentesco, la cittadina trasuda storia da ogni suo angolo: non soltanto dai monumenti maggiori, ma dal suo stesso tessuto urbanistico, dalla cerchia delle mura ancora intatta, dal cospicuo patrimonio archivistico e da una copiosa quantità di oggetti d'arte antichi e moderni che impreziosiscono il suo comprensorio a dispetto delle depredazioni subite.
Città primaria dei Sabini, la sua romanizzazione fu ampia e profonda, per quanto i tratti di una sua specificità municipale non siano venuti mai meno. In età tardo-antica, il territorio attorno a Norcia costitú una provincia, mentre il titolo di "vetusta" che campeggia sulla fronte di Porta Romana, le fu attribuito da Gregorio Magno, il biografo dei figli più illustri di questa terra: San Benedetto e S. Scolastica, vissuti nel VI sec. Prima dei due santi gemelli, Norcia aveva dato i natali all'eroe repubblicano Q. Sertorio e alla madre dell'imperatore Vespasiano, Vespasia Polla.
Norcia è Comune d'Europa, e non senza una profonda ragione, visto che è patria di S. Benedetto, patrono d'Europa.
Agli ospiti che la richiedono, l'Amministrazione offre la simbolica carta di "cittadinanza europea".

 

.
webmaster argoweb.it