Benvenuti a Scheggia      

 
English   Deutsch
Français

SCHEGGIA

Turismo
Come arrivarci
Manifestazioni

Ospitalità
Alberghi
Agriturismo
Appartamenti
Ristoranti & C.

vai a ...
Umbria
Comprensorio di Gubbio

 

.
Scheggia
Scheggia

Scheggia
Abbazia

Scheggia
Monte Cucco

Scheggia e Pascelupo
Il Castello de "La Sclizza" fu costruito, verosimilmente, nel XI secolo, dopo l'invasione degli Ungari (927), nel luogo in cui i Romani edificarono la "statio" di AD ANSEM, e nei pressi del tempio dedicato a Giove Pennino. Ottone III lo aveva dato in dominio ad un potente feudatario di nome Vico.
Nel 1163 I'Imperatore Federico I di Svezia riconobbe ai consoli eugubini il diritto di amministrare la giustizia nel territorio comunale, compresi i castelli di proprietà degli alti prelati eugubini, tra cui quello di Scheggia che era stato probabilmente una signoria immunitaria dei Vescovo di Gubbio. Il Castello rimarrà unito a Gubbio fino al principio dei sec. XIX seppur con vincoli via via diversi.
Dopo la fine dell'impero napoleonico con la restaurazione dello Stato Pontificio, Scheggia ricevette un ordinamento autonomo.

da vedere
L'Abbazia di Santa Maria di Sitria (sec. XI), sorge nelle vicinanze di Scheggia - L'Eremo di Sant'Emiliano in Congiuntoli, fondato da San Romualdo nel sec. XI, oggi il complesso consta di una chiesa e di una serie di locali usati come abitazioni rurali - Il Santuario di Monte Calvario (sec. XVII) con all'interno artistico Crocefisso in legno dei 500, sorge sul colle omonimo che sovrasta Scheggia, amena località di soggiorno estivo dove è possibile fare suggestive escursioni nelle frazioni e sul Monte Cucco.

 

Metti qui il tuo banner
per saperne di più
scrivici

 

.
webmaster argoweb.it