Benvenuti nel Comprensorio di Todi     

 
English   Deutsch
Françoise


Comprensorio
di Todi

Turismo
Il territorio
Santuario Collevalenza
Itinerari consigliati
Manifestazioni
Come arrivarci
Ospitalità

I Comuni del Comprensorio:
Todi
Collazzone
Fratta Todina
Marsciano
Massa Martana
Montecastello di Vibio

vai a ...

Umbria

 

.

metti qui il tuo banner

per saperne di più scrivici

.

 

.
Santuario di Collevalenza

 

Il Santuario di Collevalenza

Su di una collina che digrada dolcemente verso valle, a circa 6 Km da Todi, sorge il paese di Collevalenza, ubicato lungo la strada nazionale Tiberina 3 bis, a circa 100 Km a nord di Roma, e a 50 Km circa, a sud di Perugia.
E in questo minuscolo paese, uno dei 36 che costituiscono il territorio comunale di Todi, che il 18 agosto 1951 venne a stabilirsi Madre Speranza Alhama di Gesù, con le suore e con i primi Figli dell'Amore Misericordioso, per insegnare e propagandare la devozione a Gesù Amore Misericordioso.
Povera di tutto, si portava nel cuore ardente la ricchezza di un grande sogno: creare un autentico centro di spiritualità, dal quale portare verso tutte le direzioni il richiamo dell'Amore Misericordioso alle anime.
Amore Misericordioso! questa espressione è diventata per Madre Speranza orientamento spirituale, programma di lavoro, seme fecondo di opere.
Attuazione architettonica dell'ideale della Madre è il Santuario.
Appunto nel piccolo centro di Collevalenza sorge il Santuario dell'Amore Misericordioso. Disegnato dall'Architetto madrileno Giulio Lafuente nel 1965, è uno dei più arditi esempi di architettura moderna.
Alto, quasi aereo sulla collina dove sorge, reso prospetticamente più alto ancora dalla ripida scalea di accesso, il Santuario si offre alla vista del visitatore, in particolare per la mastodontica pensilina che ne rompe la facciata, con un effetto severo e schiacciante. E questa severità, per quanto alleggerita dalla concava vetrata e dallo spacco diagonale della copertura, non gli pesa di meno sull'animo.
Impressione voluta ed eloquentemente allusiva al peso che il pellegrino si porta dentro e che lì è invitato a deporre.
Il visitatore che cercasse un luogo per immergersi in più raccolta preghiera potrà scendere nella Cripta.
Oltre al Santuario vi si trovano la Casa del Pellegrino, la Casa della Giovane, le Piscine per i malati, il Pozzo, che ha una storia quasi di miracolo e la Fontana alimentata da quel Pozzo.
A valle il Santuario è incorniciato da un viale che si muove per oltre 800 m. formando la Via Crucis.
Il Santuario dell'Amore Misericordioso è stato insignito del titolo di Basilica da papa Giovanni Paolo II nel 1982.
Madre Speranza Alhama di Gesù è morta in Collevalenza il giorno 8 febbraio 1983 ed è qui sepolta dietro l'altare della Cripta. Nel 1992 acquisiva validità giuridica il Processo diocesano per la Sua canonizzazione.

 

.
webmaster argoweb.it